I Piani individuali di Risparmio

I Piani Individuali di Risparmio (PIR) sono la forma di investimento introdotta dalla legge di Bilancio 2017 con l'obiettivo di far confluire il risparmio delle Famiglie verso le piccole e medie imprese italiane, e consentono, nel rispetto dei requisiti previsti dalla norma, di ottenere importanti agevolazioni fiscali.

Limiti di investimento sui PIR

Ogni persona fisica con residenza fiscale in Italia può essere titolare di un solo PIR, con un importo massimo di 30mila euro all'anno ed entro un limite complessivo di 150mila euro in 5 anni.

Vantaggi fiscali previsti dai PIR

  1. Esenzione dall'imposta sui rendimenti e sulle plusvalenze (purché ogni investimento annuo sia detenuto per almeno 5 anni).
  2. Esenzione dall'imposta di successione.

La proposta di Banca Sella

Fondo Categoria Assogestioni Termometro del Rischio
Investimenti Bilanciati Italia (PIR) Bilanciati Obbligazionari
Investimenti Azionari Italia (PIR) Azionari Italia

Vantaggi di investire attraverso i Fondi di Sella Gestioni

Accesso anche con piccoli importi: (investimento minimo: PIC* 500 euro, PAC** 50 euro)

Gestione della volatilità e del rischio grazie alla diversificazione

Valorizzazione giornaliera dell'investimento

Conoscenza diretta del Team dei gestori del fondo, attraverso incontri periodici con il Top Management delle società

Monitoraggio delle regole di composizione del portafoglio in capo a Sella Gestioni

Contabilità della corretta applicazione della fiscalità in capo a Sella Gestioni

*PIC: il Piano di Investimento del Capitale è l'investimento in fondi comuni in un'unica soluzione. Il capitale da destinare ai fondi viene investito tutto in una volta. La quota acquistata nei vari fondi avrà quindi un unico prezzo
**PAC: i Piani di Accumulazione del Capitale, detti anche Piani di Accumulo, sono una formula per investire nei fondi comuni in maniera automatica e programmata; questa modalità consente di investire costantemente poco alla volta con l'obiettivo di accumulare un capitale nel tempo, attenuando il fattore "emotività" nelle fasi di mercato più incerte mediando i prezzi di acquisto delle quote e conservando la facoltà di sospendere/revocare la rata o modificarne importo e periodicità

Su cosa investe?

Il PIR investe principalmente in imprese italiane.

Il portafoglio è investito per almeno il 70% in strumenti finanziari emessi da società italiane o estere con stabile organizzazione in Italia, con esclusione di imprese del settore immobiliare.

Almeno il 21% del valore complessivo del fondo è investito in strumenti di società diverse da quelle incluse nell'indice FTSE MIB o negli indici equivalenti di altri mercati regolamentati.

I limiti di investimento indicati devono essere rispettati, in ciascun anno solare, per almeno i due terzi dell'anno stesso.

Il patrimonio del PIR non può investire per una quota superiore al 10% in strumenti finanziari dello stesso emittente.
Brochure
Depliant
Investimenti Azionari Italia PIR
Investimenti Bilanciati Italia PIR

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Prima dell'adesione leggere i Prospetti ed i KIID, disponibili sul sito sellagestioni.it e presso le Succursali di Banca Sella. Il trattamento fiscale dipende dalla situazione individuale di ciascun cliente e può essere soggetto a modifiche in futuro.