NON TROVI QUELLO CHE CERCHI? avvia chat

Help Center

HELP-CENTER - RISULTATI TROVATI

Altre funzionalità

In caso di addebito non riconosciuto si può procedere con la contestazione dell'operazione attraverso la compilazione del modulo dispute. è necessario un modulo per ogni operazione da contestare. Occorre aprire una contestazione entro i 60 giorni dalla notifica ovvero dalla data di emissione del promemoria analitico di riferimento o dalla data di addebito delle operazioni sul conto corrente. In caso di operazione di effettiva competenza del titolare della carta, il costo della disputa (circa 15 Euro) verrà imputato allo stesso.
Attivando il servizio gratuito SMS Memo Shop ricevi un sms ogni volta che viene richiesta un'autorizzazione sulla carta con tutti i dettagli dell'operazione.Puoi richiederlo diirettamente on line accedendo con i tuoi codici ad Internet Banking.
Le autorizzazioni pendenti sono richieste autorizzative pervenute sulla tua carta ed approvate che sono in sospeso. Significa che l'esercente non ha ancora provveduto a richiedere l'addebito effettivo dell'autorizzazione e perciò di fatto non compare tra le spese in estratto conto della carta per il mese di competenza, ma vincola il plafond della stessa per l'importo autorizzato.
Occorre comunicarlo nei seguenti modi:
  • se sei correntista puoi svolgere la procedura direttamente con la succursale presso la quale intrattieni il rapporto di conto corrente.
  • se sei titolare di una carta non correntista e vuoi aprire un conto corrente in Banca Sella, per il passaggio provvederà la nuova succursale,
  • se sei titolare di una carta non correntista e invece vuoi appoggiare la tua carta su un nuovo conto di altra banca, potrai comunicare il nuovo IBAN all'Assistenza Carte telefonando al numero verde 800.66.33.99 (disponibile da cellulare e dall'estero al numero 0039 015 24 34 614) operativo dal lunedì al sabato dalle 7.30 alle 22:00 e alla domenica/festivi dalle 8:00 alle 20:00.
In alternativa potrai inviare una mail all'indirizzo assistenzacarte@sella.it oppure un fax al recapito 015 2433949.
Potrai contattare l'Assistenza Clienti Carte per un ulteriore controllo al numero 800 66 33 99 (disponibile da cellulare e dall'estero al numero 0039 015 24 34 614) operativo dal lunedì al sabato dalle 7.30 alle 22:00 e alla domenica/festivi dalle 8:00 alle 20:00.

L'operatore, oltre che a controllare i dettagli dell'operazione, sarà tenuto ad analizzare con te se effettivamente si tratta di una frode o di un'operazione richiesta dal titolare. Nel caso in cui l'operazione risulti non riconosciuta si potrà procedere con il blocco della carta.

Il titolare sarà tenuto a sporgere una denuncia presso le autorità, nel caso venisse addebitato l'importo fraudolento sarà possibile richiedere la contestazione. Scopri i nostri servizi via sms »
Le carte di credito Banca Sella hanno validità 5 anni, la data di scadenza della carta è riportata sul fronte della stessa, sotto il Pan di 16 cifre.

La carta potrà essere utilizzata fino all'ultimo giorno del mese indicato come scadenza. (esempio: 01/12 la carta scade il 31/01/2012).

Durante il mese in cui scade la carta, in automatico verrà prodotto il rinnovo della stessa e verrà spedito con raccomandata in modo da riceverlo prima della scadenza. Ricorda che il rinnovo ha lo stesso numero di carta, potrà essere utilizzato dal primo giorno del mese successivo alla data di scadenza e il PIN resta invariato. Se hai delle domiciliazioni su carta, dovrai però comunicare la nuova data di scadenza della carta di credito a te intestata all'azienda/ente che ti fornisce il servizio. La carta scaduta dovrà essere tagliata e restituita alla succursale, o se sei titolare di una carta co-branded all'indirizzo: Banca Sella Holding "Ufficio Carte" via Milano 1 13900 Biella. Quando restituisci una carta scaduta ricorda di confermare all'Istituto Emittente di aver ricevuto il rinnovo.
Il PIN (Personal Identification Number) è un codice numerico di 5 cifre che ti consente di prelevare contante presso gli sportelli automatici ATM e, in alcuni casi, effettuare pagamenti su terminali POS. Nel caso di carta di debito il PIN viene utilizzato per i prelievi, mentre per i pagamenti presso gli esercizi commerciali viene utilizzato se il pagamento è effettuato con circuito Pagobancomat, mentre può venire richiesta solo la firma sullo scontrino per i pagamenti con circuiti Internazionale. Nel caso di carta di credito CHIP&Firma, il PIN viene utilizzato per i prelievi, mentre per i pagamenti occorre mostrare un documento di identità al negoziante ed apporre la firma sullo scontrino al momento del pagamento, avendo cura di verificare che i dati della transazione siano corretti (es: data, importo, esito dell'operazione...). Nel caso di carta di credito CHIP&PIN, il PIN viene utilizzato per i prelievi presso ATM e per i pagamenti su POS abilitati al chip, mentre sui pos non abilitati è necessario apporre la firma sullo scontrino. Il codice Pin viene inviato tramite posta ordinaria separatamente dalla carta di credito e, una volta ricevuto, deve essere memorizzato o conservato con cura separatamente dalla carta. In caso di smarrimento per ottenere un nuovo PIN è sufficiente richiedere il duplicato alla propria succursale di riferimento (per i clienti correntisti), oppure telefonicamente ai servizi di Assistenza Clienti Carte e Banca Telefonica, autenticandosi con i codici personali di Internet Banking/SellaPayCard.
Nel momento in cui decidi di disdire un servizio il cui costo viene addebitato periodicamente sulla tua carta, è tuo obbligo comunicare il recesso del contratto direttamente alla società o ente che fornisce il servizio. Nel caso infatti che la carta venga bloccata o smarrita, se gli addebiti sono di tipo diretto e permanente, è possibile essere comunque soggetti ad eventuali addebiti, che possono essere rimborsati solamente presentando copia della disdetta inviata al fornitore con raccomandata.
Se non ti è possibile risalire al codice CVV potrai contattare il numero di Assistenza Carte al numero 800 66 33 99 (disponibile da cellulare e dall'estero al numero 0039 015 24 34 614) operativo dal lunedì al sabato dalle 7.30 alle 22:00 e alla domenica/festivi dalle 8:00 alle 20:00 per richiedere il duplicato della carta.
Se utilizzando la carta di credito ti accorgi che risulta illeggibile o viene letta con difficoltà dal Pos o dallo sportello ATM su cui cerchi di utilizzarla è necessario richiedere un duplicato, poichè potrebbe essere smagnetizzata.

Se sei correntista contatta direttamente la succursale, se invece sei titolare di una carta non correntista contatta direttamente il numero di Assistenza Carte 800.66.33.99 (disponibile da cellulare e dall'estero al numero 0039 015 24 34 614) operativo dal lunedì al sabato dalle 7.30 alle 22:00 e alla domenica/festivi dalle 8:00 alle 20:00. Se la smagnetizzazione riguarda carte di debito, carte ricaricabili o carte multifunzione, ti verrà sostituita la carta con una nuova senza produrre il duplicato. Consulta il Vademecum »
Nel caso di ritrovamento a seguito di blocco per smarrimento, la carta potrà essere sbloccata.

Se ritrovata in tempo utile non sarà più opportuno sporgere la denuncia di smarrimento presso le autorità giudiziarie.

Per richiedere lo sblocco, qualora tu abbia un conto corrente presso Banca Sella, basterà rivolgerti alla tua succursale di riferimento, mentre nel caso tu sia titolare di carta non correntista, potrai rivolgerti alla succursale del gruppo Banca Sella più vicina. Basterà presentarsi con carta di credito ritrovata e documento di identità valido. L'impiegato allo sportello eseguirà una fotocopia fronte-retro delle carta e di un documento di identità del titolare , raccoglierà una breve richiesta di blocco scritta e attiverà la procedura di sblocco.
sella.it

Copyright © 1996-2017 Banca Sella S.p.A. - P.I. 02224410023 - Privacy